Il Metodo Bowen è fantastico durante la gravidanza poiché aiuta a bilanciare il corpo e ad alleviare le tensioni mentre le cose cambiano e si muovono.

Sottoporsi a sedute della tecnica Bowen durante la gravidanza può alleviare sintomi come nausea mattutina, stanchezza, piedi gonfi, disfunzione della sinfisi pubica, dolore pelvico, dolore e disagio sacrale, bruciore di stomaco, postura, dolore/tensione al seno.

Praticato regolarmente, durante la gravidanza, rende meno doloroso e più veloce il parto e in caso di difficoltà può essere risolutivo.

Normalmente alle donne in gravidanza, settimana dopo settimana vengono praticate quasi tutte le procedure. Dal settimo mese in avanti si pratica più spesso la procedura “Bacino” non a caso.

Per questa procedura si usa un movimento sugli adduttori, sono un gruppo di muscoli che includono muscolo pettineo, dall’adduttore lungo e dal gracile sul piano superficiale, dall’adduttore breve sullo strato intermedio ed infine dal grande adduttore sul piano profondo. Nella teoria della medicina cinese, questa regione del gruppo adduttori è attraversato dal meridiano del fegato.

In Medicina Cinese questi punti sono usati per trattare:

• Ridurre il dolore e l’infiammazione
• Migliorare la flessibilità e la condizione dei muscoli
• Rafforzare la muscolatura
• Distribuire in modo corretto i carichi e le spinte
• Rendere biomeccanicamente più funzionale il rachide e la pelvi in toto.
• Preparare il bacino al parto

Su persone che non hanno mai ricevuto un trattamento, è capitato di dover gestire situazioni con gravidanze oltre la 32 esima settimana e bimbi ancora podalici. Nella maggior parte dei casi basta una seduta al massimo due e i bimbi si girano.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.